titolobandiera

pulsante_11 pulsante_12 pulsante_13


Il portale delle informazioni turistiche sulla Sardegna

Le informazioni sono tratte da pubblicazioni di informazione turistica e da segnalazioni ricevute direttamente dai gestori. Hanno esclusivo scopo informativo, non ci è possibile garantire il loro puntuale aggiornamento e si invita pertanto a verificarle direttamente con l'esercizio commerciale citato. Si declina qualsiasi responsabilità diretta o indiretta per eventuali danni. Segnalateci esercizi commerciali che non siano presenti nei nostri archivi, eventuali errori o dimenticanze.

-Aritzo-

(cap 08031 - prov NU)

Centro agricolo in un interessante ambiente naturalistico (m. 796 - ab. 1.506 - 75, 60 kmq.) 81 km a sud-ovest di Nuoro, nella Barbagia di Belvì sulle falde del massiccio del Gennargentu. - Uffici Comunali: Tel. 0784629223 - Vedere il Museo Etnografico, le vecchie Carceri Sa Bovida. Nei dintorni il Massiccio del Gennargentu.

Hotel e Residenze turistiche

****

Sa Muvara Hotel

Loc. Funtana Rubia - Tel. 0784629336 - Fax 0784629433 - mailto: samuvara@tiscali.it - web: www.samuvarahotel.com - Il nome dell'hotel sta a indicare il Muflone in lingua sarda. Offre una sauna, un centro benessere completamente attrezzato, una piscina e un bar a bordo piscina. Vale la pena di accomodarsi nel premiato ristorante per un assaggio della tipica cucina Apertura: da aprile a ottobre.

***

Hotel La Capannina

Via Antonio Maxia, 78 - Tel. 0784629121-Invernale:3493158448 - mailto: info@hotelcapannina.net - web: www.hotelcapannina.net - Situato ad Aritzo, offre un ristorante, un ampio giardino e camere con balcone. Il ristorante è specializzato in piatti della cucina regionale a base di ingredienti di produzione locale. Caratterizzate da arredi moderni o in stile sardo, le 35 came

**

Hotel Castello

Corso Umberto, 169 - Tel. 0784629266

**

Hotel Moderno

Via Kennedy, 6 - Tel. 0784629229 - mailto: hotelmodernoaritzo@hotmail.com - web: www.hotelmodernoaritzo.it - Situato ad Aritzo a 800 metri sul livello del mare, occupa una posizione ideale per escursioni, prenotabili presso la reception. Offre un parcheggio privato gratuito e 10 camere in stile classico, provviste di TV a schermo piatto e bagno privato, mentre l

**

Park Hotel

Via Antonio Maxia, 34 - Tel. 0784629201 - Fax 0784629318 Apertura: da aprile a ottobre.

Agriturismo

Agriturismo Aradonì

SS295 km 12 - Loc. Aradonì (4.7 km a nord passata Belvì) - Tel. 0784629786 - Cell. 3334315027 - mailto: aradoni@tiscali.it - web: www.aradoni.it - L'agriturismo è immerso in un bosco di noccioli, castagni, lecci e querce da sughero per un totale di circa 15 ettari. Al suo interno è possibile fare delle splendide passeggiate a piedi durante le quali si possono osservare cinghiali, c

Agriturismo Folciddu de Meu

Loc. Folciddu de Meu - Tel. 0784629536 - Cell. 3408546293 - mailto: samuvara@tiscali.it - L'azienda agricola a vocazione biologica che appartiene alla famiglia dei proprietari dell'hotel Sa Muvara, al quale garantisce le carni da servire ai clenti nel suo ristorante. L'agriturismo dell'azienda dispone di 9 camere doppie con bag

B&B e altre possibilita di alloggio

B&B Chalet Su Foxile

Loc. Gidilau (all'ingresso di Aritzo provenendo da Belvì) - Cell. 3381405558 - mailto: info@sufoxile.it - web: www.sufoxile.it - In una fedele riproduzione della tipica casa Aritzese per recuperare e valorizzare il tradizionale patrimonio architettonico locale, rappresenta un'originale alternativa alle offerte turistiche della Barbagia-Mandrolisai. tutto l'anno. Cani ammessi.

Ristoranti

Ristorante S'Iscriscione

Via Umberto, 31 - Tel. 0784629333 - Cell. 3332879824 - Situato sulla strada principale del paese, all'uscita verso Belvì, si trova questo piccolo ma accogliente ristorante, nel quale i colori e i materiali fanno subito capire che ci si trova in montagna.

Indirizzi dove fare acquisti

Torronificio Maxia

LocalitÓ Gidilau - Tel. 0784629510 - Fax 0784629510 - mailto: maxiantonio@tiscali.it - Nel 2014 muore Michele Maxia, noto Pippo, uno dei decani degli ambulanti aritzesi, che nei suoi quasi novant'anni di vita ha girato le piazze della Sardegna contribuendo a diffondere il nome del torrone di Aritzo. Ed il figlio Antonio continua la tradizione familiare, creando Il Torronificio Maxia, un torronificio ereditato da due generazioni, e quindi molto antico. Le macchine del torrone adoperate per la produzione sono infatti degli anni '68-'70, con i contenitori in rame e cottura a bagnomaria, come si usava una volta. Il torrone viene venduto specialmente al minuto. Oltre ai torroni, il torronificio Maxia produce anche croccanti e praline.

 

© Claudio de Tisi 2002-2020 - Codice Fiscale DTSCLD44M23F132W